Con Linda e Luca ...: Foto Posts Libri
Scuola: Cabri - Disegni - Sketchup

mercoledì 30 settembre 2009

Comunicazione

Ciao Ragazzi,

perdonatemi,
per un po' di giorni
potrei avere dei PROBLEMI CON LA RETE

Spero che mi aggiusteranno tutto al più presto.

Voi: tutto bene?

ciao,
guz.

lunedì 28 settembre 2009

Ramanujan

(India - fine 1800)

Ramanujan è un ragazzino sveglio ma non gli piace la scuola, si annoia.
Tant'è che spesso evita di andarci e comincia a frequentare la scuola sul serio solo a 10 anni.
E' a quell'età che scopre la matematica.
E si appassiona in maniera unica.
Gli risulta facile, facilissima (eh già, è strano ma è così).
A 13 anni ha già studiato molti libri di matematica
e a 17 anni ha già prodotto numerose formule che nessuno conosceva.

Gli viene offerta una borsa di studio per fare il college e l'accetta.
Ma viene ben presto cacciato perché studiava solo tanta matematica e per nulla le altre materie.
Decide di andare via anche da casa e si trova costretto a vivere in totale miseria.

Facendo vari lavori riesce a tirare avanti e nel frattempo continua a inventare formule matematiche. Gli vengono in mente da sole. Ne scopre tantissime. Ha una facilità unica per capire le relazioni tra gli oggetti matematici più disparati.

Un giorno, all'età di 27 anni, decide di mandare un quaderno pieno delle sue formule a tre illustri professori inglesi.
Due di questi pensano che il quaderno sia uno scherzo o una truffa perché contiene formule troppo strane.
Il terzo professore, Hardy, resta anche lui sbalordito ... e dopo averci pensato decide di contattare Ramanujan e portarlo in Inghilterra per vedere come faceva a trovare quelle formule.

I due si conoscono e da quel giorno, pur essendo molto diversi nei loro modi di fare, collaborano insieme per dimostrare molti e importanti teoremi.
Erano in effetti molto diversi. Hardy era preciso, rigoroso, analitico. Ramanujan era intuitivo, visionario e per nulla rigoroso (del resto aveva studiato tutto da solo).
Le brillanti idee di Ramanujan, analizzate ed esposte da Hardy, aprivano numerose nuove strade per la matematica.

Ramanujan purtroppo mori giovane all'età di 32 anni per una infezione al fegato contratta in India. (1887-1920)
Hardy dirà: "la mia più grande scoperta matematica è stata scoprire Ramanujan".

___

Ma cosa c'entra Ramanujan con noi ?
Beh, la miglior formula per calcolare pi-greco l'ha scoperta lui.
Ovviamente è una formula complicatissima e piena di simboli a voi sconosciuti
ma per chi fosse curioso di vederla: eccola qua.

Ciao,
guz.

In tamil, una delle lingue dell'India, Ramanujan si scrive così: ராமானுஜன்

L'Ago di Buffon e Terza settimana

L'esperimento che abbiamo fatto oggi per calcolare pi-greco si chiama esperimento dell'Ago di Buffon (Buffon era un matematico francese).
E' previsto che si lanci un ago su un foglio con delle righe parallele poste ad una distanza uguale alla lunghezza dell'ago.
Noi abbiamo lanciato per terra degli stecchini da spiedino ma il meccanismo ovviamente è lo stesso.

Per dimostrare che con l'ago di Buffon si ottiene, all'aumentare dei lanci, un'approssimazione sempre più precisa di pi-greco, è necessario usare della matematica avanzata (e per voi è troppo presto).
Tuttavia mi sembrava un metodo curioso da sperimentare.

Trovate qua una simulazione al computer dell'ago di Buffon.

commenti


x Tutti:

Terza Settimana. Come va ?

commenti



Breve Sunto.

Dal momento che il blog ultimamente ha visto molti post,
propongo un breve sunto per chi avesse scoperto il blog da poco:

Ciao,
guz.

sabato 26 settembre 2009

Something Special Happened

Ho finito di fare lezione alla Granacci a Giugno,
ho finito di fare lezione alla Masaccio un anno fà.

Eppure.

Eppure è successo qualcosa di speciale.

In vari, molti, continuate a commentare e a dialogare in questo Blog.

E' strano, se ci pensate.
Visitare il blog del prof ed essere contenti di dire la propria a distanza di mesi dalla fine delle lezioni con quel professore.

Perché?
Potrebbe chiedere qualcuno.

Perché si, risponderemmo noi.
Perché la scuola non è solo apprendimento.

Grazie:
Duccio, Ilaria (lari), Sofi, Elena (elesiste), Tommaso (scarla), Marco (monstar), Matteo (baggio), Edo, Leonardo (difa) ....
Citando in ordine sparso gli autori degli ultimi commenti !

Questo post è dedicato a voi.

E benvenuti ai ragazzi della Poliziano.

Ciao,
guz.

venerdì 25 settembre 2009

RAM

Ritroveranno la memoria.
Così pare.

Dopo i vuoti di memoria.
Dopo le difficoltà a rispondere.
Dopo le difficoltà nell'elaborazione.
Forse guariranno ...
Ritroveranno la memoria.

Chi ??!

I Computer.
I computer in laboratorio saranno dotati di nuova memoria
perché possano lavorare meglio.
Ho già fatto la richiesta e monterò tutto appena arrivano i pezzi.

La memoria RAM serve al computer a ricordare, mentre sono accesi, quello che gli abbiamo detto di fare ed a ricordare a che punto sono arrivati.

L'Hard Disk è invece una specie di quaderno dove i computer scrivono le cose che devono rimanere anche quando vengono spenti.

Un computer decente che ha abbastanza memoria riesce a svolgere compiti complessi in poco tempo.

In poche parole:
Il laboratorio della Poliziano potrà funzionare !!!

Che ve ne pare ?




In figura la memoria dei vostri computer.
In pochi centimetri di circuiti un computer può memorizzare un'intera biblioteca!

ciao,
guz.

mercoledì 23 settembre 2009

Cerchi di grano ... e di altro.

Qualche tempo fà, Google ha messo come logo del giorno una immagine fatta di cerchi di grano ...

A scuola ci stavamo chiedendo quali fossero in generale i metodi possibili per ottenere il disegno di una circonferenza e quali sono gli oggetti che, muovendosi, tracciano circonferenze.
  1. Ovviamente si può usare il compasso,
  2. Oppure si può usare il bordo di un oggetto a sezione circolare: tappi, barattoli, ...
  3. Oppure spago e chiodo,
  4. Oppure un cono (o un tronco di cono) che rotola sul piano,
  5. Oppure si può disegnare a mano libera se si è Giotto.
Riuscite a pensare altri metodi o altri oggetti che tracciano circonferenze ?
Cercateli, ce ne sono ancora. Alcuni molto interessanti.

Ciao,
guzman.

______

Stamattina a scuola abbiamo (o meglio, avete) trovato altre situazioni che producono cerchi:

la foto di una bolla di sapone,
la foto di un pianeta,
l'orbita di un satellite,
gli anelli di saturno (ho controllato sono circolari),
le onde concentriche di un sasso che cade in acqua,
i crateri della luna,
la successione dei poligoni regolari approssima sempre di più il cerchio.

A me viene in mente ancora una cosa piuttosto semplice.

Ciao,
guz.

Google è anche ... una Calcolatrice

Google è anche una calcolatrice. Molto comoda e potente!
  • Se scrivete 1+2, Google vi risponde 1+2 = 3

  • Ma potete scrivere anche espressioni più complicate come: (3+1/2) / (3-1/2)

  • Potete usare + - * / ^
    * è il segno del prodotto
    / è il segno di frazione
    ^ è per scrivere le potenze: per esempio: 2^3 significa 2 elevato alla terza è fa 8.

  • Potete usare anche le parentesi, ma dovete usare sempre le parentesi tonde (come fanno i matematici veri) anche dove ci andrebbero le quadre o le graffe, per esempio
    ((2+3)*3 + 4) * 5

  • La calcolatrice vi risponde sempre con un numero e non con una frazione, per cui 1 + 3/4 fa 1.75

  • La calcolatrice conosce anche molte costanti, per esempio se scrivete pi
    vi risponde pi = 3.14159265...
Può essere utile anche in molte altre occasioni ....
lo vedremo.

Ciao,
perdonate il post tecnico ...
guz.


martedì 22 settembre 2009

π

Noi siamo al cerchio.
Abbiamo scoperto che dividendo la lunghezza della circonferenza per la lunghezza del diametro viene sempre lo stesso numero, 3,14159.... detto π.

Pi greco è un numero magico.
Ha infinite cifre decimali che compaiono in maniera non periodica.
Con i computer più potenti del mondo sono stati calcolati 1000 miliardi di cifre di π.
Un metodo facile per trovare un'approssimazione di π è con la bicicletta.

Ci sono dei signori che si divertono ad imparare a mente quante più cifre possibile di π:
il signor Hagaruchi, giapponese, è riuscito ad impararne a mente 100.000 !! Ci ha messo 24 ore per ripeterle a voce alta tutte a mente.

Ma la magia di π sta nel fatto che salta fuori quando meno te lo aspetti. Ci sono veramente moltissime situazioni inattese (matematiche e non) in cui viene fuori π.

Chi volesse provare ecco un esempio per i più intraprendenti:
Prendete il numero 4/1,
toglieteci 4/3,
sommateci 4/5,
toglieteci 4/7,
sommateci 4/9,
...
e così via (sopra è sempre 4, sotto ci sono i numeri dispari e una volta si somma, l'altra volta si sottrae).
Beh, se continuate per un po' vi viene (piano piano) proprio π!
Vedi qua, l'inizio delle somme.

Ciao,
guzman.

lunedì 21 settembre 2009

Arriva la Poliziano 3D

Benvenuta 3D.

Alcune informazioni per i ragazzi della Poliziano 3D che erano curiosi di vedere cosa abbiamo fatto l'anno scorso:
Video Masaccio 2008
Video Granacci 2009

Su YouTube trovate anche molti altri video dell'anno scorso.
Potete anche vedere tutti i disegni 3D fatti l'anno scorso.

Ci sarebbero molte altre cose da farvi vedere ma ... un po' per volta.

Ah, scordavo,
il titolo del blog è stato scelto dai ragazzi dell'anno scorso (su idea di Leonardo Df)
ed il logo del blog è stato fatto da un ragazzo dell'anno scorso (Tommaso, vedi post precedente). Che ne dite ?
Non fatevi intimorire, potete commentare se volete.
____________________________________________________

x Tutti.

Mi sono chiesto se separare i post per i ragazzi della Poliziano
ed i ragazzi (ex) della Granacci e della Masaccio.
Ma alla fine a me sembra meglio lasciare che i commenti si mischino.

Ciao,
guzman.

giovedì 17 settembre 2009

Maths Drinks and Computer Geeks

Ecco la nuova immagine di "Free Climbing in The Numbers".
L'ideatore e disegnatore è anche questa volta Tommaso Scarla* che ha fatto un disegno spettacolare.
Mi piace tutto del disegno: il colore, le sfumature, la bellissima scritta "Maths Drink", le figure ed i numeri che inondano lo sfondo.
Voi che ne pensate ?


Grazie Tommaso,
è un bellissimo regalo.

ciao,
guzman.

(* Geek - si legge 'ghik' - è un termine in uso in internet per indicare un esperto di tecnologia e di informatica)

Ciao al vecchio Logo:

Prima Settimana.

Sono passati quattro giorni.
La prima settimana è quasi finita.
Si comincia a sentire l'impegno che sarà richiesto.
Arriva l'autunno, il momento di lavorare.

Comunque c'è anche il finesettimana. :)

ciao,
guz.

mercoledì 16 settembre 2009

Giorno Tre - Poliziano 3D

Sono tornato adesso.
Sto conoscendo meglio i ragazzi della Poliziano 3D.

Mi sembra una bella classe, non vi ingelosite :)
Poliziano 3D sarebbe anche un bel titolo per i filmati con Sketchup
(sembra proprio dire Poliziano in tre dimensioni), sempre che si riesca ad utilizzare il laboratorio.

Guz.

martedì 15 settembre 2009

Giorno Due - ( Γύσμαν )

Io sono alla scuola media Poliziano (vicino a Careggi) ...
eh già, voi crescete, andate avanti ed io resto alle medie :) !

La cosa che mi spaventa di più per adesso è il laboratorio di informatica
che mi sembra messo molto male, peggio che alla Granacci.

Per il resto vedremo ...

Mi ha fatto piacere leggere i vostri commenti.

Saluti da:
Γύσμαν

(Io non mi intendo di greco).

lunedì 14 settembre 2009

Giorno Uno

Sensazioni, professori, compagni, novità varie.

Com'è andato il Giorno Uno ?

ciao,
guz.

martedì 8 settembre 2009

Che cosa ci aspetterà ... ?

Inizia la scuola.
Non c'è nulla da fare, è arrivato il momento in cui inizia la scuola.
Quest'anno per voi è anche un anno importante perché inizia anche un nuovo periodo tutto da scoprire. "Come sarà? Che succederà? Che cosa ci aspetterà? Quanto dovrò studiare?"
Non posso aiutarvi molto, posso solo dire che nei miei ricordi le superiori sono state un bel periodo (specialmente, ad essere onesti, gli ultimi tre anni).
E' un periodo in cui si cresce, si cambia, si sceglie via via cosa ci interessa di più.
Ci sarà da studiare? Inutile dirlo, sicuramente. Ma ci sarà anche il gusto di affrontare le varie materie con uno sguardo più adulto.

Che dirvi. Buona Fortuna !
Sappiate che potete fare bene e che valete molto.

Ciao,
con affetto,
guz.