Con Linda e Luca ...: Foto Posts Libri
Scuola: Cabri - Disegni - Sketchup

lunedì 11 marzo 2013

Disegni, parole, linee

L'ho già detto.
La capacità dei bambini di riconoscere disegni è formidabile.
Riconoscono disegni fatti male, disegni sovrapposti, disegni parziali.
Più di una volta ho notato che sono in grado di riconoscere disegni anche se visibili
solo in piccola parte.
Hanno interiorizzato i tratti salienti delle figure
e sono perciò in grado di riconoscerle anche vedendo solo qualche linea.

Gli esseri umani fanno un processo di astrazione geniale
che porta dalla visione delle cose del mondo
alla loro raffigurazione con linee essenziali.

_____

Abbiamo lavorato tanto con i bimbi con figure e linee.
I libri sono sempre presenti durante l'arco della giornata,
dal risveglio fino al momento di andare a letto.

Nel corso dei mesi si è passati da una modalità passiva
in cui ascoltavano le nostre descrizioni dei contenuti dei libri
e ci vedevano girare le pagine,
ad una modalità attiva in cui sono loro a scegliere i libri,
a girare le pagine, ad indicare ciò che conoscono o ciò di cui vogliono sapere il nome.
Non solo, dalle mere descrizioni di immagini,
si sta passando, piano piano, alla costruzione di storie.
Linda in questo periodo ha scoperto biancaneve e non smette di chiedere
che le si racconti la storia.
Non è più possibile leggere un unico libro simultaneamente a Luca e Linda,
perché ciascuno vuole il suo e vuole gestirlo da solo.

Le immagini sono poi presenti in tutte le pareti della stanza dei giochi.
dove si è passati da disegni realistici a disegni stilizzati a tratti fatti da loro stessi.

In questo periodo di pioggia avviene inoltre che passiamo i pomeriggi interi
nella biblioteca delle oblate. [E' una biblioteca bellissima e lo spazio per i bimbi e curatissimo].
Quando siamo li, giocano, disegnano, osservano gli altri, pescano tra le migliaia di libri disponibili.
E' un bel momento per tutti. Noi ci rilassiamo e loro si divertono e si danno da fare.

_____


Seguire i processi connessi con disegni, parole e linee è veramente bellissimo.
Ci stiamo dedicando più che possiamo.
Sembra che li interessi spesso anche più dei normali giochi.














2 commenti:

claudio maria tartari ha detto...

caro Guzman ho esplorato il tuo fantastico blog:i matematici sono sempre stati dei grandi poeti!
un bacino a Linda e Luca claudio
(vi ho conosciuto un'ora fa da Nadjia)

Guzman Tierno ha detto...

Ciao Claudio,

felice di risentirti,

se facciamo in modo di mantenerci in contatto mi fa piacere.

ciao,
a presto,
guzman