Con Linda e Luca ...: Foto Posts Libri
Scuola: Cabri - Disegni - Sketchup

martedì 5 agosto 2014

Chemio 23

Chemio 23 ... solite cose.

Parliamo invece d'altro.
Mi scrivono varie ex alunne e mi rendono felice.

Oggi riporto la lettera di Ilaria.
Nei prossimi giorni altre.

Ciao Guz! 
Beh, oggi sono andata a leggere il tuo blog, ero rimasta a quando avevi avuto un tumore al testicolo, non avevo visto il resto. Ho riletto tutto da quando hai scoperto di dover fare la chemioterapia, e, sinceramente, ho pianto. 
Ho pianto davvero, perchè ho pensato a quanto sia ingiusta la vita a volte, e nel tuo caso soprattutto. Per quanto ti ho conosciuto io, credo tu sia una delle migliori persone che abbia mai conosciuto, con la passione per la vita e per ció che ti piace fare, ossia insegnare la matematica e il resto. 
Voglio dirti di lottare, e di non buttarti mai giú perche momenti brutti ce ne sono, ma mai buttarsi giú per quello, bisogna affrontarli, e anche se la mente pensa di non potercela piú fare, beh, ce la farai, perchè tu sei un grande! 
È vero che a volte nella vita ci sono cose che non penseresti mai ti possano riguardare, invece da un momento all'altro ti ritrovi dentro anche tu. Il tumore è una brutta bestia, ma purtroppo esiste, e la chemioterapia è la cura, e anche se distruttiva, va fatta. 
Voglio dirti anche che ti sono tanto vicina e che voglio bene a te e Maria Carla,e che avete due splendidi bimbi, che hanno due fantastici genitori!!  
Forse mi sono dilungata un pó troppo, ma ci tenevo. 
Un abbraccio forte forte a tutti e 4, mi raccomando Guz!! 
Spero che tutto vada per il meglio!Un bacioneIlaria (della vecchia 3N, Granacci)


Grazie Ilaria della bellissima lettera,
mi fa riprendere fiducia in me stesso,
ciao,
a presto,
guzman.

Tempo fa avevo riportato la lettera di Emma.






2 commenti:

Giada ha detto...

Tu e Maria Carla siete delle persone "pulite" come ce ne sono poche. Vi ammiro perché in ogni occasione (nel lavoro, come genitori,...) avete scelto sempre la strada più giusta, più corretta, appunto più "pulita", anche se era la più difficoltosa. Per me siete stati un esempio sia come insegnanti che come genitori, di quegli esempi a cui sai che non potrai mai arrivare ma che ti è d'aiuto sapere che esistono, che ti danno delle idee e delle prospettive. Anch'io, come la tua studentessa, ho pensato che questa situazione sia proprio un'ingiustizia. Però sono sicura che come avete sempre affrontato le situazioni più difficili, ce la farete ad affrontare e superare anche questa. Mi sembra che siate già a buon punto. Un bacio anche ai bimbi.

Guzman Tierno ha detto...

Grazie Giada,
grazie!

abbiamo voglia di rivederti in condizioni normali,
a presto,
guzman.